COLLOCAMENTO MIRATO: ASSUNZIONE DI CATEGORIE PROTETTE E DISABILI

COLLOCAMENTO MIRATO: ASSUNZIONE DI CATEGORIE PROTETTE E DISABILI

Il 31 gennaio è la data limite per l’invio telematico del prospetto informativo annuale, che dettaglia la situazione occupazionale al 31 dicembre 2023, focalizzandosi sull’assunzione di personale disabile e appartenente a categorie protette. Questo adempimento, richiesto dalla legge 68/1999, è obbligatorio per datori di lavoro di una certa dimensione, sia pubblici che privati. Il prospetto deve riflettere le quote di assunzione obbligatorie, variabili in base alla grandezza dell’azienda, e includere informazioni su esoneri e compensazioni territoriali. La mancata consegna comporta sanzioni pecuniarie, con possibilità di riduzione in caso di regolarizzazione.

PERCHE’ ASSUMERE UN CARCERATO CONVIENE

PERCHE’ ASSUMERE UN CARCERATO CONVIENE

Assumere detenuti in semilibertà offre vantaggi alle aziende, come riduzioni contributive e sgravi fiscali. Inoltre, possono assumere cittadini extracomunitari detenuti senza permesso di soggiorno, semplificando il processo con l’autorizzazione del giudice di sorveglianza. Questa pratica non solo favorisce il reinserimento sociale, ma rappresenta anche un’opportunità di riqualificazione attraverso il lavoro, contribuendo al miglioramento della società.