Luca, laureato in Economia e Commercio, ho fatto pratica presso uno Studio di Piacenza e mi sono iscritto all’Ordine dei Commercialisti. Dopo qualche anno ho seguito un Master in diritto del lavoro a Milano e mi sono specializzato in questo indirizzo. Ho imparato da mio padre, che mi ha accompagnato nei primi anni di attività, l’entusiasmo nella nostra professione sempre in divenire al servizio delle aziende.

pensione quota 103

QUOTA 103, PENSIONE ANTICIPATA FLESSIBILE

QUOTA 103 – PENSIONE ANTICIPATA FLESSIBILE: età anagrafica di almeno 62 anni; 41 anni di contributi; i requisiti devono esser raggiunti entro il 31/12/2024 anche se il relativo diritto al pensionamento può essere esercitato successivamente; il requisito dei 41 anni può essere ottenuto anche in regime di cumulo, ossia cumulando gratuitamente tutti i periodi assicurativi…

contratti a termine

CONTRATTI A TERMINE E RAPPORTI IN SOMMINISTRAZIONE: LE NOVITA’

Le recenti modifiche legislative sui contratti a termine e sulla somministrazione di lavoro introducono significative novità per datori di lavoro e lavoratori, delineando nuove regole per la durata, il rinnovo e le condizioni di lavoro. Queste modifiche mirano a offrire maggiore flessibilità e sicurezza nel mercato del lavoro, affrontando al contempo le esigenze di adattabilità delle aziende e la protezione dei diritti dei lavoratori. L’analisi dettagliata di queste novità fornisce strumenti essenziali per comprendere e applicare correttamente le nuove disposizioni legislative.

LIMITI AL TRATTAMENTO DEI DATI DELLE E-MAIL DEI LAVORATORI: DIRITTI E DOVERI IN BILICO

LIMITI AL TRATTAMENTO DEI DATI DELLE E-MAIL DEI LAVORATORI: DIRITTI E DOVERI IN BILICO

Nell’era della digitalizzazione, la gestione delle e-mail lavorative diventa cruciale per la tutela della privacy dei dipendenti. Il GDPR impone limiti rigorosi sul trattamento dei dati personali, inclusi quelli delle e-mail, richiedendo che ogni azione sia giustificata da basi legali valide. Il monitoraggio delle e-mail aziendali deve avvenire con cautela per non violare la privacy.

GDPR PRIVACY - REGOLAMENTO GENERALE SULLA PROTEZIONE DEI DATI

GDPR PRIVACY – REGOLAMENTO GENERALE SULLA PROTEZIONE DEI DATI

Il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) ha introdotto significative modifiche nel trattamento dei dati personali, ponendo l’accento sulla privacy e la protezione dei dati nell’era digitale. Questo regolamento impone ai datori di lavoro, specialmente nell’uso di sistemi cloud per l’elaborazione delle email dei dipendenti, di adottare misure rigorose per prevenire la raccolta e conservazione indiscriminata dei metadati e garantire la riservatezza delle comunicazioni elettroniche.

lavorare in cassa integrazione

MI HANNO MESSO IN CIG POSSO LAVORARE ?

Lavorare mentre si è in cassa integrazione è possibile, ma con specifiche limitazioni. La Cassazione ha chiarito che l’attività lavorativa svolta in questo periodo non comporta la perdita del diritto all’integrazione salariale per

l’intero periodo, ma solo una riduzione proporzionale ai proventi dell’altra attività lavorativa. È fondamentale, però, che il lavoratore comunichi preventivamente all’INPS l’avvio di qualsiasi nuova occupazione, indipendentemente dal reddito generato, per mantenere il diritto all’integrazione.

NASPI

SONO IN NASPI POSSO LAVORARE ?

I percettori di NASPI possono intraprendere attività lavorative senza perdere il diritto all’indennità, a condizioni specifiche. Un rapporto di lavoro dipendente a tempo determinato inferiore a 6 mesi, con reddito entro la no tax area, è compatibile con la NASPI, che viene sospesa per la durata del rapporto e poi ripresa. L’indennità si riduce dell’80% del reddito previsto dall’attività lavorativa.