Le Date Chiave per i Datori di Lavoro: Gestire TFR e Previdenza con Successo

LE DATE CHIAVE PER I DATORI DI LAVORO: GESTIRE TFR E PREVIDENZA CON SUCCESSO

Il testo evidenzia date chiave nella gestione del TFR e della previdenza complementare in Italia. Il 28/04/1993 segna un cambiamento nel versamento del TFR nella previdenza complementare, con regole diverse per chi ha iniziato a contribuire prima o dopo questa data. Dal 01/01/1996, è stato introdotto un massimale contributivo, influenzando i contributi previdenziali per salari oltre € 113.520,00. Dal 01/01/2007, i lavoratori hanno diritto a una deduzione maggiorata per i versamenti alla previdenza complementare. L’articolo sottolinea l’importanza per i datori di lavoro di rimanere aggiornati e di utilizzare strumenti di gestione adeguati.

"TFM in Italia: Guida per Amministratori e Società"

“TFM IN ITALIA: GUIDA PER AMMINISTRATORI E SOCIETÀ”

Il Trattamento di Fine Mandato (TFM) è un compenso per gli amministratori di società al termine del loro incarico, previsto dallo Statuto della società e stabilito dall’assemblea dei soci. Differisce dal Trattamento di Fine Rapporto (TFR) e la sua quantificazione non segue regole specifiche, ma dipende da fattori come le dimensioni e la complessità della società. La tassazione del TFM segue il principio di cassa e può essere soggetta a un regime fiscale agevolato se risulta da un atto con data certa. Per la parte previdenziale, i contributi sono gestiti dall’INPS nella Gestione Separata, indipendentemente dalla presenza di una data certa. Un atto con data certa influisce sulla tassazione e sulla deduzione del TFM per la società.